Benvenuti nel forum di Northek

Home  Search  Registrati  Login  Lista membri Blogs Post recenti
»Forums Index »Raccolte di spunti utili per discutere »SPUNTI DI DISCUSSIONE »Gia' in vendita? Ma non era il massimo per l'astrofotografia planetaria?
Author Topic: Gia' in vendita? Ma non era il massimo per l'astrofotografia planetaria? (255 messages, Page 3 of 13)

Marco Guidi
Posts: 60
Joined: Sep 15, 2009


Posted: Nov 2, 2011 11:40 PM          Msg. 41 of 255
''Tu dici, la qualita' e' superflua, io posso tranquillamente raggiungere una qualita' dell'immagine finale che e' quasi identica, anche con accorgimenti costruttivi decisamente inferiori, anche se non collimo perfettissimamente il telescopio, anche se la montatura non potrebbe gestire lunghe pose''

riporto la frase di Daniela,ma quand'è che io avrei scritto tutto ciò? a me una cosa simile non passa neanche x l'anticamera del cervello ,hai proprio frainteso o non so come hai malinterpretato le mie parole.
permettetemi una domanda diretta:
ma chi di voi che ha progettato/realizzato i vostri strumenti ha mai provato a riprendere in alta risoluzione? e non parlo di mettere la camera al fuoco diretto ma parlo di rgb a 10 mt di focale,credo nessuno.
perchè non è stato chiesto a nessuno cosa serva veramente ?
quello che voglio dire io è che voglio vedere i fatti che dimostrino che i tanti accorgimenti adottati EFFETTIVAMENTE siano utili a migliorare le immagini .
io vi sto venendo incontro ma finchè mi si continua a ripetere che i micrometri servono a migliorare l'immagine vi dico e vi confermo che siete fuori strada amenoche non mi dimostriate che sono in fallo,dimostratemi che dico una fesseria e ritiro tutto.
ben inteso che mi sono permesso solo perchè è stato detto che questo è un forum aperto a tutti e a tutte le opinioni.
una provocazione,e lo dico io x primo, l'immagine che vedete sulla copertina dell'ultimo numero de ''l'astronomia UAI'' che trovate sulla home page è mia e l'ho fatta con il mio 40 assemblato utilizzando un tubo da stufa da 450mm di diametro,trattasi di acciaio inox dello spessore di 0,6mm ,sono più furbo? di certo no! ecco adesso scateno il putiferio.
ciao
Marco

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Nov 3, 2011 12:45 AM          Msg. 42 of 255
Marco, la battuta di Daniela che hai riportato mi sembra che si
potesse estrapolare dal tuo pensiero, insomma leggendo quanto scrivi
così sembrerebbe. Se non è così tanto meglio, vuol dire che Daniela ha
capito male.

Ritengo che pecchi un pochino di notizie che non hai. Secondo te gli
astroimager sono in grado di costruirsi gli strumenti? E se cosi è,
perchè quasi nessuno se li fa? Cerchiamo di non confondere le carte in
tavola, tu comunque giri sempre la questione su un fatto strettamente
economico, perchè quello che spingi è: semplificate al massimo così
costa meno ...........
Noi i fatti che questi accorgimenti servono li abbiamo, forse non
penserai che vendiamo i telescopi senza fare i test.......? Tu
piuttosto li hai provati? Non mi sembra, però continui a confondere le
tue esperienze e le tue esigenze finanziarie con un progetto
industriale ben diverso. Forse pensi che una bella foto elaborata ha un significato sulla valenza di un tubo ottico (veramente sono tre anni che
diciamo che così non è). Ne dovremmo dedurre che chi compera un MW 400
è un asino perchè è fatto molto bene ma non serve fatto così. E
apposta ti ho messo il 400 perchè è lo strumento a specchio serio di
Taka per alta risoluzione. Poi quali sono questi accorgimenti? Ho
capito, togliete tutto cosi costa meno, perchè questo è il succo, ma a
quel punto il C14 o il C9 o il C11 sono già pronti all'uso, perchè
dovremmo copiare da loro? E se lo dobbiamo fare vuol dire che questi
fantastici mass market non funzionano tanto bene......... o no?
Caro Marco saremo fuori strada, forse per te e non sto parlando dei
micrometri, perchè tu non osservi il progetto nel suo insieme, certo
se no non giustificheresti il newton fatto in lamiera, ma tu
venderesti un telescopio come quello che hai fatto tu? Mi ricordo
quando leggevo i libri di Bourge dove costruivano camere Schmidt in
legno e fotografavano, dovremmo forse dedurre che così dobbiamo fare
anche noi?
La stessa frase in cui dici che dobbiamo dimostrarti che con l'uso dei
micrometri migliora l'immagine, conferma che NON hai capito il progetto,
nulla di male - sia chiaro - forse siamo noi che non lo spieghiamo in
modo adeguato.
Non è che ci devi venire incontro eh, puoi scrivere quello che pensi e
nessuno censurerà le tue parole, ma non è che ci stai dando la
benedizione, con tutto il rispetto per le tue immagini che sono molto
belle, quindi nessun putiferio, piuttosto riconsidera la tua
posizione, stai dicendo che abbiamo investito una cifra quasi a 6 zeri
e non sappiamo cosa abbiamo costruito...........beh insomma facevi
prima a dirci siete asini........non ti pare?
Noi siamo convinti di no, il tempo ci dirà se abbiamo ragione, ci spiace
che ancora una volta sei partito con giudizi caustici non sapendo nemmeno
cosa sta facendo NortheK, chi testa gli strumenti, chi ci fa le consulenze
professionali, senza aver provato uno strumento, mentre noi i mass market
e gli artigianali che tu hai usato li conosciamo molto bene, e senza postare
foto nei forum o nelle riviste.
Non scateni alcun putiferio, ripeto qua si scrive quello che si vuole non ci
sono censure, quindi sentiti pure libero di scrivere, pero' non venirci a dire
che siamo talmente stupidi che dovevamo venire da te a chiedere come
fare un telescopio (quando chi ce lo spiega fa strumenti ad
uso professionale), con tutta l'ammirazione per le tue foto, ma non sono
le foto che stabiliscono la qualità di uno strumento, bensì la sua usabilità
e la riduzione dei fenomeni di disturbo durante la ripresa, altrimenti non avresti
avuto tutti quei problemi di flessione nel newton da 400 mm, e quant'altro
per gli altri OTA.

Ciao
Max

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Marco Guidi
Posts: 60
Joined: Sep 15, 2009


Posted: Nov 3, 2011 10:40 PM          Msg. 43 of 255
ciao Massimo,
innanzi tutto non mi sono mai permesso di dare dello stupido e del somaro a nessuno,come avrai ben capito non sono il tipo che va x il sottile ,se voglio dare dell'asino o dello stupido a qualcuno glielo dico e basta! ma non è questo il caso.
l'ultima cosa che voglio è che si creino dei dissapori tra me e te ,ho la massima stima nei tui confronti e nei confronti del tuo staff ed apprezzo il fatto che non sìcensuriate le parole di nessuno e questo vi fa onore.
non hai risposto però alla mia domanda,qualcuno di voi ha fatto imaging hires a 10mt di focale ?
non tirare in ballo in mio newton fatto di lamiera perchè sappiamo entrambi che era fatto così x esigenze economiche e non di certo perchè progettato da un ingegnere.
detto ciò vuoi che ti dica cosa secondo me deve avere uno strumento espressamente votato all'hires? tubo in carbonio,primario bloccato (se parliamo di un DK) ,focheggiatore elettrico di qualità esterno, ottiche di qualità e supporto del secondario in materiali che non flettano .
secondo te cos'altro serve?
dimmi cosa c'è di più oggettivo che la risoluzione raggiunta? tu hai dei dati oggettivi che dimostrino che con gli accorgimenti da voi adottati la risoluzione raggiunta sia superiore ad un comune 10'' (se parliamo di un 10'' ovviamente).
lo dico senza sottintendere nulla intendiamoci ,la cosa mi incuriosisce e magari coma diceva il mio caro prof di lettere delle superiori perdo qualche kilo di ignoranza.
ciao
Marco

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Nov 3, 2011 11:25 PM          Msg. 44 of 255
ciao Massimo,innanzi tutto non mi sono mai permesso di dare dello
stupido e del somaro anessuno,come avrai ben capito non sono il tipo
che va x il sottile ,se vogliodare dell'asino o dello stupido a
qualcuno glielo dico e basta! ma non è questoil caso.l'ultima cosa che
voglio è che si creino dei dissapori tra me e te ,ho lamassima stima
nei tui confronti e nei confronti del tuo staff ed apprezzo ilfatto
che non sìcensuriate le parole di nessuno e questo vi fa onore.

Nessun dissapore Marco, io sono come te.

non hai
risposto però alla mia domanda,qualcuno di voi ha fatto imaging hiresa
10mt di focale ?

Rispondo, ovviamente SI.

non tirare in ballo in mio newton fatto di lamiera perchè sappiamo
entrambiche era fatto così x esigenze economiche e non di certo perchè
progettato da uningegnere.detto ciò vuoi che ti dica cosa secondo me
deve avere uno strumentoespressamente votato all'hires? tubo in
carbonio,primario bloccato (se parliamodi un DK) ,focheggiatore
elettrico di qualità esterno, ottiche di qualità esupporto del
secondario in materiali che non flettano .


E secondo te ottenere questi risultati meccanicamente parlando costa
poco ed è alla portata di un autocostruttore normale? Direi di no, ti
invito a ragionare con attenzione su quello che abbiamo fatto e perchè
lo abbiamo fatto, non è un vezzo è un raginamento tecnico ben preciso.


secondo te cos'altro serve?dimmi cosa c'è di più oggettivo che la
risoluzione raggiunta? tu hai dei datioggettivi che dimostrino che con
gli accorgimenti da voi adottati larisoluzione raggiunta sia superiore
ad un comune 10'' (se parliamo di un 10''ovviamente).


In un 250 mm non riteniamo che ci sia una discrepanza notevole a
livello di risoluzione. Un 250 è uno strumento piccolo e i cui limiti
di miglioramento rispetto a uno strumento discreto qualsiasi, sono
scarsi. Sempre facendo riferimento alla risoluzione eh Marco, perché
se andiamo a calcolare il tempo perso e il sangue marcio, un po' di
differenza gli utenti la rilevano, come già ti ha scritto Andrea. Poi
tieni conto che un 250mm difficilmente troverà una feature nuova, di
quelle per intenderci che si telefona ai professionisti facendo
seguire telegramma. Semmai avrà occasione di confermarla, se si riceve
una segnalazione da osservatori professionali o strumentazione
amatoriale di diametro maggiore, ma non avrà il dubbio se sia
opportuno fare quella telefonata e se siamo certi che non sia un
artefatto. Se già stessimo parlando di un 400mm la situazione sarebbe
un po' diversa, infatti vedi tu stesso che in questa fascia non
abbiamo un predominio incontrastato dei budget. Ora sui 250 possiamo
discutere fino a domani - noi tagliamo corto e diciamo che chi li
vuole, li comprerà e gli altri acquisteranno altro - ma questi sono
soltanto un elemento di una visione industriale ben piu' ampia, sono
il completamento di una offerta che stiamo cercando di rendere ad
ampio spettro. In questo senso ci è sembrato opportuno offrire ANCHE i
250, a quegli utenti che vogliono una strumentazione
ultratrasportabile ma con soluzioni tecnologiche inaudite per i
piccoli diametri. E non devi dimenticare la fruibilità del prodotto che
lavora sempre come deve lavorare e non in un speraindio tutte le volte
che apri l'osservatorio. Così c'è chi compera la fotocamera digitale tascabile
da 100 euro e chi si compera la Nikon digitale da 12000 euro, in mezzo
ci sta tutto ma non possiamo dire che una vale l'altra tecnicamente
parlando. Questi sono due estremi estremizzati, ma chi prova i nostri
strumenti capisce la differenza poi ci si può accontentare di tutto ma
tu per primo hai detto che "finalmente in Italia...", beh non potevi sperare
in prodotti ben fatti ad un costo import, francamente lo sai anche tu che
sei un imprenditore come ci stanno massacrando e quanto costa fare un
qualunque mestiere.


lo dico senza sottintendere nulla intendiamoci ,la cosa mi
incuriosisce emagari coma diceva il mio caro prof di lettere delle
superiori perdo qualche kilo di ignoranza.
ciao
Marco


Quindi, concludendo, capiamo il tuo pensiero, ma *** purtroppo *** i
desideri amatoriali cozzano duramente con i costi di produzione per arrivare
a un qualunque risultato, prova a progettare un supporto secondario che non
dondola e non si muove, dimmi quanto ti costa il tubo in carbo (ma carbo
vero eh e fatto bene) per il 400 mm, poi conta le ore di lavoro che ci metti
(e che ovviamente non ti paghi, ma a noi costano), calcola un po di ammorta-
menti, un po' di costi generali, marketing, ecc. Questo va considerato non si
può far finta di non vederlo, poi naturalmente corri a versare il 60% del tuo
utile allo stato.

Ciao
Max

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Marco Guidi
Posts: 60
Joined: Sep 15, 2009


Posted: Nov 3, 2011 11:33 PM          Msg. 45 of 255
...e su questo siamo d'accordo ;)
cavolo,vuoi vedere che mi metto a costruire e vendere telescopi.....
oh sto scherzando x sdrammatizzare,nella vita faccio ben altro .
a presto Max
Marco

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Nov 5, 2011 02:10 PM          Msg. 46 of 255
Marco ma scusa una curiosità: perchè fai un newton f 4? Non puoi farti un dk ? Avresti meno problemi nella gestione del tubo e tutto sommato non è più difficile del newton......

Nel tuo sito osservativo io vedrei molto bene un DK 450f 18-20 e sarebbe il definitivo per te, non credo che il costo sarebbe tanto più alto del newton.

Ciao
Max

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Nov 6, 2011 03:38 PM          Msg. 47 of 255
Dipende da come costruisce il Newton , se poi e' un Dobson ti saluto !
Un DK450 F20 diventa impegnativo anche dal punto di vista strutturale oltre che finanziario
che ha parita' di costo permette l'Autocostruzione forse di un Newton 18" .
E' solo un discorso economico penso ...............pero' mi viene anche da fare una considerazione , non si condividono progetti costruttivi da chi non ha fatto mai riprese Hi-res da 10500mm ( ma Northek ha chi le fa' per loro ...) e fabbrica telescopi ma si cercano consulenze da chi non ha mai attaccato nemmeno una web cam al suo telescopio e magari non ha mai fatto una foto nemmeno col cellulare . MI chiedo ...........ma perche' non rivolgersi a professionisti del settore , quelli che piu' aggradano ma sempre professionisti , cioe' coloro che oltre alle conoscenze hanno anche la tecnologia che non si limita a soli programmini di ray tracing ? Forse perche' da una parte c'e' il lato ingegneristico e dall'altra l'esperienza sul campo ?

Ciao Andrea
Edited by Andrea Maniero on Nov 6, 2011 at 03:39 PM

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Nov 6, 2011 04:07 PM          Msg. 48 of 255
Ciao buonsenso, grazie di averci scritto, e come vedi ti abbiamo dato spazio e abbiamo rispettato il tuo anonimato, come richiesto.
Come abbiamo gia' avuto occasione di scrivere, anche noi preferiamo esporre i fatti, ritenendolo assai piu' produttivo e costruttivo nel breve e nel lungo termine. Tuttavia non riteniamo di dover censurare nessuno, compresi i post di Andrea, che, lo ricordiamo, si esprime a titolo personale e non come portavoce ufficiale di NortheK o Filman srl. Se qualcuno si sente ingiuriato o diffamato da un post qualsiasi, ci contatti, e provvederemo come siamo tenuti a fare, in caso contrario noi siamo favorevoli alla trasparenza, e siano i lettori a trarre le proprie conclusioni.

Ci auguriamo che la discussione possa proseguire serenamente e che eventuali dissapori vengano gestiti attraverso l'uso della email.



Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"

Edited by daniela on Nov 6, 2011 at 04:14 PM

enrico
Posts: 178
Joined: Nov 1, 2008


Posted: Nov 6, 2011 05:10 PM          Msg. 49 of 255
Sono d'accordo con quanto dice Buonsenso e quanto dice Daniela.
Mi piacerebbe si restasse più sul tecnico in questo forum, che si distingue dagli altri proprio per questo motivo.

Da come ho capito io la storia alla fine tutto si riduce semplicemente ad una disponibilità finanziaria, quindi il Sig. Guidi cerca di avere il diametro massimo al minor costo. E' una sua scelta, che non è obbligatorio condividere, ma ciascuno fa come più gli piace.

Fate bene a non censurare alcun post. Almeno qua.......

Ciao
Enrico

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Nov 6, 2011 05:27 PM          Msg. 50 of 255
Grazie Enrico delle tue parole di stima. Come in tutti i forum vi sono tante opinioni divergenti che ci aiutano tutte a farsi un'idea, e vi sono anche reciproche antipatie (magari senza alcuna correlazione con l'astronomia amatoriale). Invitiamo tutti a leggere e usufruire di cio' che ritengono utile, e ad accantonare quanto non risponde al proprio interesse e gradimento, nello spirito di un confronto costruttivo che permette a tutti quanti di imparare - e soprattutto permette di imparare a noi.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"

mauro
--
Posts: 12
Joined: Sep 25, 2008

0


Posted: Nov 6, 2011 05:31 PM          Msg. 51 of 255
Visto che i telescopi li assemblo io personalmente, penso che un 400 mm fatto a regola d'arte con problemi di peso e di costi non sia economicamente fattibile a basso prezzo dall'amatore medio che non abbia una buona conoscenza della meccanica. Quindi se Marco vuole dei suggerimenti per il suo telescopio posso darglieli senza problema. Come giustamente dice Andrea: inutile girare a destra e a manca a cercare cose che non ci sono.

ciao
Mauro

0

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Nov 6, 2011 07:58 PM          Msg. 52 of 255
Egregio Sig. Buonsenso , spero Lei si renda conto che questo suo intervento non Le si addice , come nickname intendo .

Da quando non si possono esprimere le proprie opinioni? Solo quando urtano l'ego di qualcuno ? Ebbene si questo e' un forum dall'alto contenuto tecnico ed e' per questo che esistono sezioni dedicate apposite , questa , "spunti di discussione " ha una propria collocazione , naturalmente non era obbligato a seguirla o a leggerla e tantomeno ad intervenire ma come giustamente Le e' stato assicurato qui non censurano nessuno .
Daniela "ha fatto bene " a sottolineare che non parlo a nome di Northek Fiman s.r.l. anche perche' non figuro nel loro libro paga , parlo a titolo personale come ho sempre fatto , e quindi cosa ci sarebbe di tanto offensivo o censurabile nelle mie opinioni , qualcuno puo' dimostrare il contrario di quanto da me affermato ?

Max ha fatto un'affermazione , ha esposto una sua idea riguardo un possibile strumento che il Guidi potrebbe usare , io ho semplicemente risposto ed ho fatto notare tra le righe che era
uno strumento , il DK , che sarebbe andato fuori portata budget se avesse rispettato come ben sottolineato da Mauro , parametri costruttivi a regola d'arte e da quanto mi sembra di capiore Marco cerca l'apertura massima .
Ma al titolo del post nessuno "tecnicamente ha dato " una risposta io aspetto .............

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Nov 6, 2011 10:07 PM          Msg. 53 of 255
Cerchiamo di rimettere le cose un pochino in ordine.

Alla domanda di Andrea, legittima dopo la bagarre da circo equestre nei vari forum, non c'è stata una risposta e non ci poteva essere, semplicemente perchè in quella fascia di prezzo non ci sono prodotti di pari apertura concorrenziali.

La dimostrazione dell'amico Marco di costruire uno strumento più grande sperando di contenere i costi, dimostra quanto si è detto al punto primo.

Inoltre Marco è convinto di poterlo fare, noi siamo convinti che a quelle aperture è una operazione un pochino fuori dai parametri "economia" e "astrofilo", ma del resto lui ci mette il denaro e il lavoro e quindi ha tutto il diritto di provare e sperimentare, e magari riesce anche in una buona realizzazione.

Marco ha spiegato la sua visione, tendenzialmente guidata da budget di spesa che lui ritiene consoni, più che su apporti tecnici, ma del resto nessuno è obbligato a provare tutti i telescopi del mondo per dare giudizi su questo o quello. Ci si basa sulle proprie esperienze personali e sulle proprie opinioni. Ovviamente sono parametri che vanno bene per se stessi ma non possono andare bene per prodotti da mettere sul mercato.

Noi abbiamo discusso la visione strategica e industriale di NortheK, e da questa discussione ne usciamo ancora più convinti. Non per questo diciamo che noi siamo i migliori e che senza i nostri prodotti non si ottengono risultati. E' la fruibilità strumentale che discutiamo pesantemente tanto che le performances di telescopi anche più grandi vengono mediamente livellate al basso, ma questo è un discorso già sviscerato altrove che non è il caso di proseguire in questo topic.

Andrea causticamente ha riportato la sua posizione che ha un pochino infastidito alcuni nostri lettori, i quali ci hanno fatto presente in questi giorni il desiderio di non vedere battibecco nel forum di NortheK. Si tratta ovviamente di sfumature personali e di approcci. Sarebbe gradito evitare questi scontri frontali per evitare i motivi che hanno fatto scadere i forum generalisti a livello di vetrina delle infomercials mass market.

Quanto al forum NortheK ciascuno parla a titolo personale ovviamente, solo i titolari di Filman srl e Daniela Bigatti possono parlare a nome di NortheK. Ma questa precisazione è praticamente inutile perchè non ne vediamo la necessità.

Allora, visto che anche oggi ci sono state telefonate al riguardo (di sostenitori di NortheK), chiediamo a tutti di dare o una risposta alla domanda del topic o di usare modi e toni non provocatori.

Se la discussione procede nella massima educazione e senza sottointesi e arrabbiature per quanto ci riguarda può procedere all'infinito, nel caso - vista l'assenza di alcuni di noi per un po' di giorni - Daniela è delegata alla cancellazione del topic intero qualora si ravvisino estremi da parte di CHIUNQUE loggato al forum, che siano riconducibili a provocazione, maleducazione e comportamento non onesto intellettualmente. Discutete e parletene con cortesia che tutti abbiamo da imparare.

Non fateci cancellare il post, sarebbe il secondo in 4 anni e vorremmo restare fermi al primo.

Grazie
Massimo Boetto

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Marco Guidi
Posts: 60
Joined: Sep 15, 2009


Posted: Nov 6, 2011 10:43 PM          Msg. 54 of 255
non mi inc.....o neanche più perchè leggo tali supposizioni e relative conclusioni che è inutile che riporti spiegazioni alle mie scelte,vedo che si è già detto che ho dei problemi economici....e altre mie problematiche che non so da quale parte le abbiate pescate.
Lo ribadisco,non apenderei mai 10000€ x un tele da 40 cm ,perchè ,SECONDO ME,x realizzare un 40cm da utilizzare x riprese planetarie non servono 10000€ ,SEMPRE SECONDO ME.
apprezzo sinceramente le parole di Mauro che si è offerto e vorrei porgli una domanda,quale è la cifra minima x la realizzazione di un newton da 40cm f/4 ?
una nota: non ho mai compatito che si cela dietro nomignoli solo x mantenere l'anonimato,sono quelli che in faccia non avrebbero neanche il coraggio di dirti ciao ,nascondersi da cosa? uno dice quello che pensa e ci mette la faccia punto !
la critica che viene mossa nei miei confronti è che sono presuntuoso (perchè di questo si parla e lo so) perchè credo di saperne più di progetisti ed ingegneri che ci studiano anni prima di arrivare ad un progetto definitivo,ebbene non è affatto così,quello che sostengo è che non credo nella troppa tecnologia che invece di semplificare la vita la complica,e se lo chiedete a chi ha masticato un po'(tanta) alta risoluzione confermerà questa mia tesi.
ho deciso di costruirmi un newton da 40 cm perchè ho trovato le condizioni ed i materiali ed i costruttori adatti a questo scopo,ma ci tengo a sottolineare che si possono fare ottimi lavori senza l'ausilio di intubazioni che non cedono nemmeno sitto il peso di trattore ;provocazione: se ho fatto le immagini di saturno che avete visto con un tubo di latta chiassà con questo che è in carbonio cosa faro??? mi auguro sia stata capita .......
x ciò che riguarda la risposta al titolo del topic quando arrivaranno le scuse sentite e ufficiali dall'autore del post potremo discuterne apertamente.
richiesta:non chiudete il post ,non è utile a nessuno ,secondo me o lo si tronca sul nascere o lo si lascia al suo corso.

ciao
Marco

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Nov 6, 2011 11:01 PM          Msg. 55 of 255
No Marco nessuno ha detto che hai problemi economici (e del resto come faremmo a saperlo?) abbiamo detto che non reputi necessario spendere certi cifre per i tuoi usi.
C'è chi compera la EQ6 e ha in garage un'auto di 50000 euro, questione di pesi e scelte.

Per quanto riguarda i 10000 euro per un 400 mm in planetario è una tua opinione, rispettabilissima ma tua. Nessuna pensa che sei presuntuoso, hai le tue idee e le porti avanti ma non puoi pretendere che una foto dia una validazione allo strumento che hai costruito e se lo chiedi a chi fa imaging professionale te lo conferma.

Per un 400 f 4 (a proposito 3 mm di carbo non bastano ti serve unidirezionale con alcuni inserti in alto modulo, spessore 5 mm per parte). Costo orientativo senza ore di lavoro che ci metti tu, per fare una cosa come intendi fare tu (attenzione alla torsione laterale del newton) pero' con i criteri NortheK: circa 10000 euro con le ottiche. Dovrai fare un'ottica sottile per il delta T e una cella adeguata.

Provocazione: se tu hai fatto quelle belle immagini con un tubo di latta, con uno strumento che lavora al limite delle sue possibilità cosa avresti fatto? parliamo di microdettaglio e di quantità di frames utilizzabili in una ripresa.....mi auguro sia stata capita (non siamo proprio dei baluba come qualcuno pensa, forse sappiamo più di quanto facciamo credere).

Se ci sono questioni in sospeso con Andrea telefonatevi e risolvetela tra di voi.

Poi Daniela giudicherà se i discorsi sono civili restano aperti se no si cancella.

Ciao
Massimo

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Marco Guidi
Posts: 60
Joined: Sep 15, 2009


Posted: Nov 6, 2011 11:14 PM          Msg. 56 of 255
ciao Max ,
il tubo in carbonio in questione è 9mm ,bastano credo.....
inoltre la cella a 18 punti flottanti e lo spider x il secondario la fa una nota azienda piemontese del settore .
quanto dovrebbe costare (comprese ottiche,un operazione del genere secondo la vostra esperienza,almeno so se ho speso il giusto ...
ciao
Marco

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Nov 6, 2011 11:23 PM          Msg. 57 of 255
Si 9 mm quindi 4,5 per parte, bisogna vedere come lo hanno fatto per dire se basta o no. Noi siamo arrivati anche a 0,75 per lato in certi strumenti altri a 3 e flette...........
Se l'azienda è quella che penso io, soprattutto per il secondario, non ci siamo, mentre se ti riferisci a noi i costi della cella e del supporto secondario sono in listino.
Il tubo fatto con un po' di calcoletti e per bene (no winding) costa circa 3000 euro poi ci vogliono le testane che costano circa 500 euro cosi su due piedi senza fare conti.
Poi tutto il resto va computato in modo corretto.
Le ottiche penso siano cinesi.
Se ci illustri il progetto in modo più compiuto possiamo dare giudizi se no non si riesce.

Ciao
Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Marco Guidi
Posts: 60
Joined: Sep 15, 2009


Posted: Nov 6, 2011 11:29 PM          Msg. 58 of 255
no,lo spessore è 9mm ,e lo specchio non è cinese ma fatto da un artigiano italiano,ti sembro uno da ottiche cinesi....lascia stare la parentesi,comunque molto positiva del C14.
perchè con lo spider dici che non ci siamo? cosa dovrebbe avere a livello di caratteristiche x definirsi ben fatto?
adesso qualcuno dirà : '' vedi che pian piano ha bisogno.....'' ,visto che vi siete offerti ne approfitto ;)

Marco

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Nov 6, 2011 11:47 PM          Msg. 59 of 255
Marco non sto capendo. 9 mm in totale o 9 mm per parte ? se è 9 mm per parte e ti hanno fatto un prezzo inferiore ai 4000 euro ti consiglio vivamente di stare molto attento. Ho visto tubi a prezzi stracciati fatti con i ritagli dei tessuti e solo il primo strato sopra è regolare. Questo se con il wrapping, se con il winding allora ci può stare ma hai un telescopio tutto di resina.............nelle monografie si spiega bene questo.
Ci sono in giro tubi con la schiuma dentro che risultano molto spessi ma non adeguati al nostro uso.
Lo specchio è dunque da 46-50 mm di spessore, questo dovrebbe avere il suo peso per quanto riguarda la gestione delle termiche (e diametro interno del tubo in carbo). Come mai 18 punti con 50 mm di spessore? O è di spessore inferiore?
I supporti secondari che ho visto della ditta piemontese del settore.......spiacente il conflitto di interessi non mi consente di parlarne (pero' naturalmente non so bene chi sia questa ditta....).
Le testane sono fondamentali, io spero che non ti vuoi attaccare al carbonio con lo spider e con la cella del primario.

Ciao
Max

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Nov 7, 2011 01:29 AM          Msg. 60 of 255
Problemi economici? Io non ho scritto nulla del genere, devi chiedere spiegazioni all'utente e non certo a noi. Per quanto mi riguarda mi permetto di segnalare a Enrico che ciascuno dei propri soldi fa quello che gli pare, io stessa possiedo piu' di un telescopio budget quindi buon divertimento a trarre le proprie conclusioni su quanto sono pezzente e morta di fame, o a scelta, avaraccia spilorcia che scuoia i pidocchi per venderne la pelle. A proposito mi ritorna in mente quella volta che in banca (e' brutto parlar sempre male dell'italia, ma vi garantisco che altrove, neanche nel cosiddetto terzo mondo, certe cose non succedono) l'impiegato a cui avevo chiesto il saldo del mio c/c, sogghignando e ridacchiando mi disse che c'erano pochi soldi (senza indicarmi l'importo esatto). Al che con una sonora risata replicai che, vero, tanti entrano tanti escono, ma non ho nessun tipo di debiti. Non so come e non so perche', ma si e' zittito all'istante, e ha smesso di ridere.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"
 
Page 3 of 13 Go to page: · 1 · 2 · [3] · 4 · 5 · 6 · 7 · 8 · ... · 13 · Prev · Next

 

Time: Thu August 22, 2019 2:13 AM CFBB v1.4.0 47 ms.
© AderSoftware 2002-2007