Benvenuti nel forum di Northek

Home  Search  Registrati  Login  Lista membri Blogs Post recenti
»Forums Index »Raccolte di spunti utili per discutere »SPUNTI DI DISCUSSIONE »Sulle elaborazioni delle immagini planetarie tanti metodi ma quale verita' ?
Author Topic: Sulle elaborazioni delle immagini planetarie tanti metodi ma quale verita' ? (179 messages, Page 2 of 9)

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Dec 4, 2011 06:52 PM          Msg. 21 of 179
Allora Marco ,
rispondo volentieri ad alcuni dei tuoi quesiti , cosi’ mi dai l’opportunita’ di far riflettere i lettori su alcuni aspetti , molte volte se non tutte, trascurati o non sufficientemente approfonditi .
Partiamo da questa tua considerazione :

“……non concordo solo su una cosa cioè quando parli del colore,che definisci gradevole e questo non è corretto ……..”

Per colore “gradevole “ o se vogliamo “piacevole “ ( con tecnica del verde sintetico) intendo un risultato cromatico che molto si avvicina al reale RGB , infatti intervenendo “manualmente” sulla correzione cromatica si possono ottenere risultati che visivamente possono soddisfare un’aspettativa di realta’ cromatica , l’R(G)B ovvero la tecnica del verde sintetico se da un lato permette di snellire il lavoro di elaborazione da un lato non permette una reale informazione colore ad esempio su Marte dove vi sono diverse zone con albedo differente che con questa tecnica vanno perse .


HST2001

Come si puo’ notare un verde sintetico ( immagine di destra ) ha portato ad un aumento di contrasto delle zone scure della superficie del pianeta ma si sono perse in gran parte le informazioni delle zone polari di colore bianco invece molto ben evidenti in un canale G reale .

“……lo sappiamo tutti che il riferimento giusto del colore non può essere il nostro gusto…….”


Esatto !
Pero’ a quanto pare qualcuno continua a non approfondire l’argomento e si lascia guidare dall’istinto , da una presunta esperienza o dalla legge del secondo me . Invito i lettori a guardare questo grafico :





Cosi possiamo notare ? Che in pratica la tonalita’ ed il bilanciameto cromatico sono gia’ definiti prima ancora della ripresa video planetaria vera e propria ! Infatti i filtri in questo caso i dielettrici Baader RGB che molti utilizzano , me compreso , sono gia’ studiati , progettati e realizzati per rendere precise tonalita’ con un ben preciso bilanciamento cromatico infatti sono progettati per avere un coefficiente di bilanciamento cromatico pressoché uguale (R:1,2 - G:1 - B:1,2) , l’astrofilo infatti, di norma, influenza questa resa con la sua acquisizione ed laborazione , ecco spiegato perche’ nonostante l’uso degli stessi filtri da parte di molti astrofili , si vedano poi immagini finali cosi’ differenti e variegate .



“……mi piacerebbe sapere la tua opinione su quale potrebbe essere il giusto metodo x arrivare al perfetto bilamciamento cromatico...”




Il mio metodo per arrivare ad un piu’ corretto bilanciamento cromatico finale risiede in almeno 2 regole principali da rispettare , regole che ho appurato durante la mia esperienza e condensate in queste immagini : "riprendere allo stesso livello ADU in tutti i canali e applicando gli stessi livelli ed intensita' di contrasto ( possibilmente lineari ) ai tre canali .



Come si puo' notare , nonostante le due immagini mostrino il pianeta ripreso a minuti di distanza , la resa ed il bilanciamento cromatico sono pressoche' uguali e bisogna considerere che si tratta di ben 6 acquisizioni video distinte .

Il bilanciamento cromatico in questo caso lo si ha gia' nelle immagini RAW . Ovviamente facendo parte del mio personale bagaglio tecnico queste regole e tecniche le esporro' forse in un futuro articolo nella rivista ASTROFILO .



“…….leggo che hai ripreso con il DK 230 ,mi diresti rispetto ad un tele commerciale quali vantaggi hai trovato ? mi spiego meglio,se avessi avuto un C9 pensi che avresti ottenuto meno in termini di dettaglio? parlo ovviamente a parità di seeing ,perchè ho fatto una ricerca ,perchè magari mi sbaglio eh, e vedendo cosa sta producendo un certo Dennis Put o Gasparri o Peach direi che c'è ancora un po' di strada da fare e parlo di immagini ottenute con un C9.....che è fatto di lamiera.



Sul DK rispondero’ in futuro in appropriato Topic , anche qui’ pero’ invito il lettore a sgomberare la mente e a seguirmi in un ragionamento logico sulle tue e “altre” conclusioni riguardanti l’astrofilo da te citato ed il suo C9 il quale e’ stato definito da alcuni “ un gioiellino da 23cm “ ! ( Il lettore usi descernimento)

Punto A. C9 = gioiellino = risultati sempre di rilievo ………..
Punto B Non si trovano riferimenti alle condizioni di ripresa quali seeing/trasparenza e FPS!

Leggiamo quanto dice lo stesso Dennis :

“…..In 2009 I first used a CCD camera………………………… In June 2010 I upgraded the 8" newtonian to a 9.25" f/10 Schmidt-Cassegrain telescope……..” (http://www.dennisput.nl/about/ )


Di conseguenza e secondo quanto affermato da Marco ed “altri” questo strumento in base al punto A dovrebbe darmi sempre risultati straordinari come quelli conseguiti dallo stesso Put nelle immagini prese a riferimento dai “molti” sostenitori dell’eccellenza degli SC commerciali : http://www.dennisput.nl/jupiter/2011.html , quindi di logica ci si aspetterebbe questi risultati gia’ dal 2010 anno in cui Dennis debutta con il suo SC 9.25.
Ma le cose stanno veramente cosi? Andiamo a vedere dunque le immagini del “gioiellino “ nel 2010.
http://www.dennisput.nl/jupiter/2010.html



A questo punto siano i lettori a trarne le dovute conclusioni , la mia e’ che le immagini in termini di risoluzione sono il frutto di fortunate circostanze di seeing e trasparenza ( omesse ! punto B ) eccezionali anche perche’ il pianeta si trova in condizioni piu’ favorevoli nel 2011 rispetto al 2010 in quanto a declinazione , quindi non ci vedo assolutamente nulla di straordinario .

Tra l’altro come gia’ anticipato da Massimo il rapporto tra gli alti numeri di diffusione del C9 ed i risultati che sono stati ottenuti non sono certo a favore dello strumento .
Colgo l’occasione di ricordare ai gentili lettori che sono stato possessore di strumenti Celestron SC 9.25 made U.S.A. e Celestron C11 ( CPC type )
http://skyandplanets.blogspot.com/search/label/La%20mia%20strumentazione

Attualmente sono in possesso di due NortheK , un Cassegrain 250 f/15 e di un DK 230 f/12 , e quindi penso di poter fare una valutazione precisa ed obbiettiva sulle due categorie
di strumenti cosa che qualcun'altro non puo' fare non avendo mai avuto tra le mani un NortheK . Per far capire in parole semplici dove sta' la differenza in termini di risultati
posso affermare con un esempio quanto segue :

Scala da 1 a 10 ( seeing/trasparenza ) / risultati

Riflettori SC commerciali : condizioni di ripresa(seeing-trasparenza) /risultati = 8/8
Riflettori NortheK : condizioni di ripresa(seeing-trasparenza) /risultati = 6/8

Grazie per la lettura .


Andrea






Edited by Andrea Maniero on Dec 4, 2011 at 07:13 PM

Edited by Andrea Maniero on Jun 1, 2012 at 01:51 PM
Edited by Andrea Maniero on Jun 11, 2015 at 01:54 PM

massimoboe
--
Posts: 338
Joined: Sep 25, 2008

Owner - NortheK Accademia


Posted: Dec 5, 2011 01:29 PM          Msg. 22 of 179
Quindi sarà poi il caso di stilare un protocollo a cui ci si dovrebbe attenere quando si postano delle immagini. In altre parole: quali sono i dati che occorre inserire nella scheda per evitare ogni e qualsiasi fraintendimento o manipolazione.

Questo sarebbe già un passettino avanti per cominciare a ripulire molti discorsi che si basano sul detto e non detto o sull'equivoco.

Massimo

0

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Dec 14, 2011 06:34 PM          Msg. 23 of 179
La vedo un po' dura Massimo ,

non e' tanto cosa stabillire , alcune linee di massima gia' esistono ma a vedere in giro
la moltitudine degli astrofili se ne infischiano , anche i piu' "quotati " .
E' un po' come per i telescopi e le montature , bisogna prima modificare una mentalita' da molto tempo fossilizzata su concetti ed abitudini sorpassati . Resta sempre la buona fede
dell'individuo poi nel dichiarare la verita' ma di questi tempi di buona fede ne vedo gran poca .

Andrea

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Jan 21, 2012 09:45 PM          Msg. 24 of 179
Modifichiamola questa mentalità, come stiamo facendo per i telescopi e presto faremo per altro, imponendo un certo modello che diventerà - obtorto collo - per molti, una prassi.........un modo corretto di presentare il proprio lavoro.

Max

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Mar 19, 2012 03:30 PM          Msg. 25 of 179
Un interessante spunto sulle elaborazioni viene da un'immagine che gira in rete in questi giorni , detta immagine sembra essere apprezzata a tal punto da essere definita un 'immagine ad altissima risoluzione con dettagli strepitosi .
Incuriosito mi sono messo ad osservare con attenzione notando un senso di sdoppiamento tra l'altro gia' notato anche da altri ed una trama a "granatina" sparsa su tutto il globo del pianeta , sintomo che qualcosa non tornava . Facendo affidamento sulla mia memoria ricordo di aver visto altre volte quell'effetto sulle immagini utilizzando i filtri waveletts di Iris in negativo e quindi ho deciso di vedere se da una normale immagine si potesse riprodurre quell'effetto "ad alta definizione" come qualcuno sostiene .
Ho quindi preso un'immagine di Marte da Alpo Japan realizzata con uno strumento ben piu' piccolo di quella in questione ed applicato qualche passaggio in Iris e PS .



Questa e' l'immagine originale .




Questa l'immagine dopo la desaturazione cromatica




l'immagine con l'applicazione in negativo dei waveletts .





Il risultato finale dopo alcuni passaggi in PS per UM e livelli .





L'immagine originale con i due passaggi elaborativi che hanno portato ad un presunto aumento della risoluzione e del dettaglio .

E' ovvio che il risultato non sia identico all'immagine di cui si parla ma bisogna tenere conto che l'immagine "cavia" era un'immagine gia' elaborata e quindi si sarebbe potuto ottenere un risultato migliore partendo dai grezzi .


Questo vuole solo essere uno spunto di riflessione e non e' detto che sia il procedimento adottato nell'immagine .

Ovviamente ognuno trarra' le dovute conclusioni e magari in futuro si soffermera' di piu' nelle analisi prima di fare dei commenti .



Andrea
Edited by Andrea Maniero on Mar 19, 2012 at 03:38 PM

Rio
Posts: 45
Joined: Sep 30, 2011


Posted: Mar 19, 2012 05:28 PM          Msg. 26 of 179
Parere strettamente personale, ma queste ed altre immagini ultimamente postate lì con certi diametri danno veramente da pensare, e ancor di più se si ha la pazienza di leggere i commenti (complimenti) che seguono... l'artificiosità è evidente e si smaschera da sola, sembra poi che non si dia nemmeno il giusto peso ai monitor usati - per la grafica professionale si usava (e si usa) ben altro - mah... se è solo un gioco, basta dirlo subito... :-)

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Mar 19, 2012 08:02 PM          Msg. 27 of 179
Sono pienamente d'accordo con te Rio..........
Naturalmente ognuno espone le proprie ideee , il punto , pero' viene spontaneo pensarlo , e' che pochi si soffermano a studiare un'immagine non tanto per cercare il pelo nell'uovo , quanto per apprezzarne i contenuti , pochi poi hanno il coraggio di dire come la pensano perche' senno' passano per attaccabrighe , ma non dimentichiamo che molti altri invece hanno fame di informazioni e cogliere le differenze puo' significare scelte di adesso e del futuro .

Andrea
Edited by Andrea Maniero on Mar 19, 2012 at 08:12 PM

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Mar 21, 2012 05:02 PM          Msg. 28 of 179
A quanto pare sembra che alcuni astrofili si siano sensibilizzati all'argomento
e comincino a ragionare in modo obbiettivo , come sempre pero' chi critica un'immagine perche' nutre dei dubbi viene puntualmente etichettato come cattivo e attaccabrighe mentre chi si limita hai complimenti e dice BELLO passa per buono e .....Lesperto !

Ecco perche' ho deciso che non scrivero' piu' sui forum popolari !!!!

Il link non e' molto difficile da trovare traete le vostre conclusioni .
Edited by Andrea Maniero on Mar 21, 2012 at 05:03 PM

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Mar 21, 2012 05:55 PM          Msg. 29 of 179
NortheK ha sempre avuto da 4 anni in qua la pessima abitudine di dire le cose come stanno. Il risultato è che molti pensano che noi siamo astiosi, cattivi, invidiosi, noiosi. I fatti nel tempo portano alle nostre conclusioni.

Chi si offende .......peggio per lui, meglio stare nell'ipocrisia o nella semplicità di ragionamento in cui si diventa cacciagione da piuma per tiratori esperti.

Il tempo, come sempre, è galantuomo.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Granz
Posts: 31
Joined: Oct 22, 2009


Posted: Mar 22, 2012 01:27 AM          Msg. 30 of 179
Quote:
Ecco perche' ho deciso che non scrivero' piu' sui forum popolari !!!!

Ah, pensavo perchè ormai ti hanno bannato praticamente tutti... scherzo eh!
L'immagine non è proprio delle migliori in effetti, ma è anche verò che è un delle prime prove con quello strumento su Marte, è magari l'entusiasmo ha giocato un po' contro la razionalità. Non credo che Guidi abbia bisogno di questi "trucchetti" per sfornare immagini buone.
Saluti!
Edited by Granz on Mar 22, 2012 at 01:28 AM
Edited by Granz on Mar 22, 2012 at 01:30 AM

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Mar 22, 2012 11:26 AM          Msg. 31 of 179
Lasciamo stare Marco Guidi che è in grado di difendersi da solo e delle sue immagini può fare quello che gli pare. L'immagine è li da vedere, cosa e come sia stata fatta sono questioni relative al suo autore, stigmatizziamo piuttosto il voler voluto presentarla come un elemento di rilievo, quando così non è. Non era meglio lasciar perdere e aspettare una ripresa più favorevole?

Nessuno, e diciamo nessuno, si è risparmiato di sparare a zero sulle foto da noi pubblicate con i nostri strumenti, foto meno stiracchiate di quella in oggetto, e di indiscussa qualità (poi subentra il gusto personale a variare leggermente il finale).

Andrea ha utilizzato questo elemento fotografico per dare una spiegazione tecnica di come possono essere saltati fuori alcuni dettagli (veri o no, non interessa), così che gli altri astroimager possano ricavarne elementi utili di ragionamento, senza per forza mettere le cose sul piano personale con l'autore.

Andrea quindi continuerà le argomentazioni tecniche relative alla elaborazione con lo scopo di spiegare quello che conosce e se qualcuno non è d'accordo o vuole dire la sua, qui la porta - come tradizione - è aperta.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Mar 22, 2012 01:04 PM          Msg. 32 of 179
Granz : ahhahahahahahahahaha

scusami ma una risata me la sono dovuta fare , pensi sia di mio interesse o sia prestigioso
poter continuare a scrivere su quel tipo di forum ? Per me' e' un piacere essere stato bannato dall'uno e dall'altro perche' ho capito che forse certa gente non e' ancora pronta a certi concetti specie nella valutazione delle immagini planetarie ne tantomeno per sostenere un contradittorio ma............come puoi leggere qualcosa si sta' muovendo , si sta' evolvendo ed alcuni astrofili iniziano a capire come ci si deve porre di fronte ad un'immagine per poterla valutare ........ i "MITI" iniziano a cadere e le "COLONNE" vacillano !
Poi se la devo dire tutta , quelli che si sono espressi non solo in questa immagine particolare , che tengo a precisare e' un caso a se' e nulla toglie all'autore , ma anche in altre immagini di altri astrofili solamente con flebili BRAVO , BELLA , non hanno ancora portato le loro tesi a sostegno di quanto affermato di fronte ad un astrofilo che ha fatto delle richieste per dimostrare il contrario di quanto lui affermava , nemmeno come e' stata calcolata la risoluzione , a mio avviso impossibile in quele condizioni .
Per finire dato che altri appassionati hanno messo sotto la lente l'immagine in questione giungendo alla mia stessa conclusione che cioe' l'immagine e' artefatta e non certo degna di un 16" vorrei adesso sapere se i "BUONISTI" del bravo , bis , si rendono conto delle castronerie dette perche' una voce resta una voce ma "tante voci fanno un coro "!

Quindi caro Granz me ne sto' volentieri fuori da certi ambienti ed anche di gusto .

Andrea

Granz
Posts: 31
Joined: Oct 22, 2009


Posted: Mar 22, 2012 01:40 PM          Msg. 33 of 179
@Max: Senza dubbio, ormai l'opposizione è passata, ma occasioni buone ce ne saranno ancora.

@Andrea: su questo mi trovo d'accordo, non serve a molto farsi i complimenti a vicenda glissando gli eventuali errori (e questo vale per tutto, da una foto, a un'autocostruzione a quello che volete). E' anche vero però che non sempre chi posta dei commenti è un esperto in materia, proprio perchè è un forum popolare possono rispondere ragazzini di 10 anni ai primi tentativi, così come astrofili navigati. Io ad esempio non conosco quasi nulla di fotografia, se mi si presenta un lavoro del genere ovviamente mi complimento per l'impegno e il risultato, ma senza sapere se in effetti è il meglio ottenibile.
Pur vero è che non conosco nulla delle beghe passate tra alcuni utenti, quindi quelli che per me possono sembrare normali interventi, in realtà sono altro... Boh!
Clear Skyes!

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Mar 22, 2012 03:29 PM          Msg. 34 of 179
Ed in effetti le tue ultime righe lo confermano , guarda chi e' rientrato in scena :

Sarah Kerrigan ! che menzionando la mia simulazione si e' dimenticato il fatto che io stesso ho ho detto che il mio potrebbe non essere il procedimento utilizzato dall'autore , ma sai quando si vuole fare i grandoni ! L'importante e' che onestamente abbia ammesso che i difetti ci sono e se lo dice un esperto !

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Mar 22, 2012 06:23 PM          Msg. 35 of 179
Per quanto riguarda la Sarah Kerrigan (che speriamo pure una bella patatona), eviterei ulteriori commenti. Salta fuori contro NortheK nei temi di alta risoluzione, al pari del suo alter ego dall'altra parte. Si tratta senza ombra di dubbio di persone che cercano qualche visibilità che purtroppo non riescono ad ottenere altrimenti.

Lasciamo a questi dilettanti, nel senso più semplice e meno nobile della parola, il loro spazio, la loro passerella nella settimana della moda, chi li legge ha l'intelligenza di giudicare anche i presupposti tecnici che vengo esposti. E' invece divertente notare come alcuni astroimager conosciuti aspettino questi interventi in difesa del loro lavoro (così è stato nel primo post di Coelestis mesi fa, così è ora), forse non sanno spiegare perchè usano certi processi?

Chiedo di lasciar perdere queste stupidaggini da comari e di concentrarsi sulle tecniche elaborative che sono sicuramente molto apprezzate da chi inizia ad interessarsi di questo tema. Non abbiamo bisogno della bella Sarah, che offre i suoi servizi a chi in teoria dovrebbe avere sulla punta delle dita la questione.

Manteniamo pulito questo topic e riprendiamo sulla analisi delle immagini.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Mar 22, 2012 10:53 PM          Msg. 36 of 179
Infatti Max c'era solo da attendere del materiale su cui discutere .

Dopo l'intervento di "pulizia" da parte di un esperto in immagini digitali lo stesso dichiara che eliminata la texture che deturpava l'immagine la stessa risulta anche piu' nitida .

A questo punto andiamo a vedere se cio' e' vero e se cioe' l'immagine ha realmente avuto dei benefici , nel far questo ho affiancato l'immagine di un C14 "italiano" , strumento che piu' si avvicina come diametro a quello utilizzato per realizzare l'immagine sotto esame
applicando ad entrambe un resize bicubico di circa il 250% , un'operazione semplice alla portata di tutti .




A Sx l'immagine del C14 a DX l'immagine dell'esperto che ha ritoccato l'immagine al centro della discussione .

Capisco che agire su di un'immagine gia' elaborata sia un'operazione da non farsi e che quindi sia difficile ottenere risultati apprezzabili , almeno ci si astenga da fare affermazioni discutibili sulla nitidezza . Traete le vostre conclusioni e decidete ipoteticamente quale immagine vorreste realizzare con il vostro strumento quella di SX o quella di DX .

Andrea
Edited by Andrea Maniero on Mar 22, 2012 at 10:55 PM

Rio
Posts: 45
Joined: Sep 30, 2011


Posted: Mar 23, 2012 05:12 PM          Msg. 37 of 179
A questo punto preferirei tornare a disegnare con le matite colorate dopo aver osservato... Tra l'altro di là discussione chiusa come da copione, ovviamente (e "provvedimenti" in corso, come sempre)... yawn...

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Mar 23, 2012 05:53 PM          Msg. 38 of 179
Il senso del malinteso e della permalosità, nonchè della necessità di manovrare opportunamente le piattaforme popolari, porta a certe e sicure chiusure di post che sono sfiorati dal nostro forum o da qualcuno di noi. E' questo un ulteriore sintomo che non ci sono mai i presupposti per sostenere con serietà le proprie posizioni.

Noi scriviamo quello che pensiamo, pronti a ricrederci se sbagliamo, ma non vogliamo tacere quando convenienze di bottega (altrui) si scontrano con il NortheK-pensiero. E' una colpa? E' un errore? No, è semplicemente la convinzione di quello che si dice e in quello che si fa, sempre pronti a ricredersi e ad ammettere di aver sbagliato e il nostro forum è aperto a tutti apposta e a nessuno è stato cancellato un post. Chi altri può dire altrettanto?

Questa nostra integrità intellettuale viene scambiata per invidia, astio ecc. ovviamente se non ci sono argomenti......

Torniamo in tema e parliamo qui di elaborazioni.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Mar 24, 2012 10:44 PM          Msg. 39 of 179
Rio ,

le discussioni come noti vengono sempre chiuse per non dare possibilita' di replica e quando
ci sarebbe da imparare qualcosa ( tipo la presenza di texture particolari ) di tecnico di cui discutere e per qualcuno da imparare , ad esempio quanti astrofili hanno sentito parlare di aberrazioni descritte da polinomi di Zernike , quanti astrofili sapevano che per arrivare a difetti che causano un pattern periodico così stretto bisogna arrivare a termini molto elevati (con lunghezza d'onda spaziale delle deformate dell'ordine dei 3-6 cm come detto) ( fonte SarahKerrigan ) . Quindi volendo ci sarebbe stato da discutere anche in modo forte o meglio
ci sarebbe stato un confronto magari con toni accesi ma che mi sembra tra gli interessati non sia mai scaduto in offese o attacchi personali . Sembra quasi che non si voglia far crescere la comunita' degli strofili perche' il massimo delle critiche costruttive deve essere "allinea un po' i canali che sbordano ". Ma sappiamo che i canali che sbordano sono solo un problema secondario facimente risovibile e che la qualita' dell'immagine dipende da altri fattori .
La moderazione che opera nella sezione ..........fa' pensare , altrimenti non chiuderebbe una discussione se non prima di farla rientrare nei binari e comunque puo' sempre richiamare gli interessati ( c'e' la possibilita' di sospensioni anche di sole 48 ore ....ma prediligono 6 mesi senza condizionale per chi vogliono loro ) e quindi salvare il succo del topic .
Sarebbe stato interessante il proseguo della discussione perche' mancavano alcune risposte
all'argomento ed altri motivi di interesse sarebbero stati sapere come si agisce su di un'immagine affetta da artefatti ...............peccato che la discussioine sia stata chiusa , peccato perche' l'argomento non lo vedranno nemmeno discusso qui ....gli esperti sembrano essere altrove .

le ultime parole di Max hanno descritto alla perfezione lo stato attuale delle cose .

Ciao Andrea .

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Mar 25, 2012 12:47 PM          Msg. 40 of 179
Coeme volevasi dimostrare ....................BANG BANG !!

Ma restiamo in tema di elaborazione planetaria che e' meglio .
Edited by Andrea Maniero on Mar 25, 2012 at 01:52 PM
 
Page 2 of 9 Go to page: · 1 · [2] · 3 · 4 · 5 · 6 · 7 · 8 · 9 · Prev · Next

 

Time: Thu April 25, 2019 11:55 PM CFBB v1.4.0 46 ms.
© AderSoftware 2002-2007