Benvenuti nel forum di Northek

Home  Search  Registrati  Login  Lista membri Blogs Post recenti
»Forums Index »Raccolte di spunti utili per discutere »SPUNTI DI DISCUSSIONE »NortheK Dall-Kirkham 14": Perche' non ci sono ancora immagini ?
Author Topic: NortheK Dall-Kirkham 14": Perche' non ci sono ancora immagini ? (135 messages, Page 5 of 7)

Massimo Marconi
Posts: 20
Joined: Oct 18, 2014


Posted: Nov 30, 2014 11:06 AM          Msg. 81 of 135
Andrea, questa immagine di Marte è un capolavoro ! Sarà anche colpa della mia limitata competenza, ma qui rimango a bocca aperta ! Sicuramente c'è un'elaborazione superba che restituisce al pianeta un aspetto naturale senza forzature, ma sopratutto fa capire che "razza" di qualità della strumentazione e dell'ottica !
Ci sono osservatori in quota con diametri oltre il metro che faticano ( e spesso non ci riescono ) a ottenere queste immagini, impressionante, specialmente nei dettagli dell'atmosfera !
Edited by Massimo Marconi on Nov 30, 2014 at 11:31 AM

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Nov 30, 2014 07:19 PM          Msg. 82 of 135
Ciao Massimo
ti ringrazio per gli elogi , fin troppi direi almeno per quanto riguarda la capacita' elaborativa
per la quale non mi ritengo un super esperto anzi ad ogni immagine scopro quanto sono
poco aggiornato sui vari metodi ma la ricerca continua mi stimola non poco a studiare nuove vie e software per ottenere risultati sempre migliori in termini qualitativi . Posso solo dire che in questa occasione il risultato e' una serie di compromessi elaborativi per far emergere quello che la circostanza , la mia circostanza , consentiva , ma le nubi sono la' , in bella vista , documentate per sempre .Contrariamente a quanto qualcuno pensa e scrive , e cioe' che gli astroimager pubblicano le immagini o i confronti tra immagini per far vedere al mondo quanto sono bravi , la nostra o almeno per molti me compreso passione per registrare le immagini planetarie sta' nel fatto che siamo affascinati dalla possibilita' di poter documentare l'aspetto di un pianeta o di un corpo del sistema solare in un determinato momento che sara' comunque irripetibile al contrario della sola osservazione visuale che resta impressa ( per quanto? ) nella mente del visualista . Io stesso ogni tanto riprendo in mano vecchi filmati per rivedere l'aspetto dei pianeti qualche anno fa' e li rielaboro facendo tesoro dei nuovi metodi che ho sviluppato nel corso del tempo . Che poi con le immagini si colga l'occasione per "dissotterrare " alcuni scheletri che qualcuno ha voluto negli anni volutamente occultare e' un'altra faccenda fatto sta' che l'emergere di certe verita' ha dato non poco fastidio a qualcuno ed ecco il perche' NortheK ed il sottoscritto si sono attirati l'odio e le antipatie di molti nel mondo astrofilo a causa del modo nudo e crudo di dire le cose come stanno .
Veniamo allo strumento , tema del topic.
Molti , ( in verita' pochi circoscritti e ben identificati con un nutrito gruppo di discepoli ) non hanno capito lo spirito ed il NortheK pensiero , pensando che qui si scriva e si posti immagini per mero scopo pubblicitario o per chissa' quale confronto ecco che anche non volendo si trovano a "gareggiare" con gli strumenti NortheK ( perche' poi ? ) , ma la verita' e' diversa e comincia solo ora a fare breccia tra i lettori e cioe' che il target di NortheK e' molto diverso dal voler intaccare il mondo consumer , mass market e dei telescopi giocattolo da poche centinaia di euro .
Infatti quando fui contattato da Massimo Boetto, che mi volle come beta tester per gli strumenti planetari accettai con molto entusiasmo con la consapevolezza che non sarebbe stata la solita trafila farsa limitata a due occhiate dentro all'oculare e la stesura della classica recensione allo scopo di irretire nuova clientela . Se cosi' fosse stato non avrei accettato te lo posso garantire ed in effetti capii che era qualcosa di nuovo , qualcosa che validasse VERAMENTE uno strumento astronomico , un telescopio di nome e di fatto .
Negli incontri che seguirono con Max si decise una linea precisa per i test sugli strumenti , e cioe' testarli nelle peggiori condizioni come location e come condizioni climatiche al fine di monitorarne i comportamenti in termini di materiali di meccanica e di ottica e quindi qual posto migliore ( peggiore) per un tele planetario di un giardino di casa in pianura Padana in zona suburbana?
Per questo motivo decisi di non piazzarlo in postazione fissa e di dotarlo di un carrello e spostarlo sempre ogni volta dal garage all'esterno sottoponendo il tutto a stress termici e meccanici , vibrazioni , qualche colpetto ( le testate per sbaglio no sono mancate !) e durante l'alternarsi delle stagioni e' stato lasciato volutamente all'aperto , alle varie temperature , sotto la pioggia ( con adeguata copertura ) alla nebbia ecc . per poterne valutare i comportamenti , e le tempistiche con cui sarebbe diventato operativo . A volte dicevo a mia figlia di dare qualche giro a caso ai micrometri del primario per portare sballare gli assi ottici al fine di verificare quanto e in che tempi la meccanica sviluppata dal progetto NortheK permettesse di riavere la stessa precisione di prima e devo dire che i due obbiettivi sono entrambe stati raggiunti e cioe' precisione e mantenimento degli assi ottici con estrema facilita' , treni ottici sempre differenti e back focus customizzati pure .
Altri test che non posso rendere pubblici hanno permesso a NortheK di migliorare ulteriormente l'attuale punta di diamante , che risiede per ora nel DK 350 f/20 e di sviluppare il modello con la sigla HR ( High Resolution) con upgrade non solo meccanici .
Qualcuno nel ritardo ( voluto perche' di immagini se ne stavano gia' facendo ) vide il fallimento del progetto DK350 ma ha dovuto ricredersi ( e ancora lo sta' facendo LOL ) a tal punto che per confrontarsi ( a che pro? si lo sappiamo tutti ormai ) con gli strumenti NortheK sale continuamente di diametro mantenendo un gap consolidato dai 100mm in su' , in pratica e' come se con il mio DK volessi confrontarmi con un C8 !
La fiducia incondizionata che mi diede Boetto ha portato i suoi frutti ma il merito principale e' stata l'intuizione di NortheK nel scegliere la strada di progetti innovativi che ora stanno segnando il passo nella strumentazione di fascia alta .

Buona domenica Andrea


" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"

" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "

" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )

Edited by Andrea Maniero on Nov 30, 2014 at 07:58 PM

massimoboe
--
Posts: 338
Joined: Sep 25, 2008

Owner - NortheK Accademia


Posted: Dec 1, 2014 01:57 PM          Msg. 83 of 135
Approfitto del post di Andrea, per un leggero OT ma che noto indispensabile.

NortheK ha deciso il lungo percorso dei Beta Tester perché poi alla fine è l’unico modo di validare un prodotto, con larghi margini di sicurezza, magari migliorandolo nelle produzioni impostate ad ogni run.

Per quanto riguarda Andrea, si occupa di alta risoluzione delle superfici planetarie e pertanto ogni modello gli viene sottoposto per periodi più o meno lunghi, in modo che possa trovarne criticità, scoprirne le prestazioni e confermare la validità del prodotto.

Nel rispetto delle norme vigenti il tutto avviene senza il riconoscimento di compensi da parte di NortheK, salvo la fornitura di tutto il materiale necessario che comunque resta di proprietà dell’azienda. L’astrofilo ha così la possibilità di lavorare sempre con prodotti al top e di svolgere una interessante ricerca tecnica che non può che far bene.

E’ una strada diversa dai super sconti agli astroimager famosi in cambio di qualche bella foto…….qui si analizza e si cercano i problemi, non i complimenti.

Non sempre gli astrofili scelti come Beta Tester sono adeguati a svolgere il compito. Molte volte si inciampa nella scarsa esperienza d’uso, ed in questo caso è necessario rivolgersi ad altri proprio perché i feed back non sono adeguatamente sicuri. In NortheK ci accorgiamo di questo abbastanza velocemente.

Ho voluto specificare questo perché c’è sempre qualche “furbone” che magari addita Andrea come un astrofilo prezzolato che arrotonda con i compensi di NortheK, oppure qualche altro “genio” che considera Andrea come entità rappresentante NortheK. NortheK è rappresentata dal sottoscritto e dalla sua piattaforma, Andrea (e gli altri Beta Tester che conoscerete)ha la libertà di esprimere il proprio pensiero e i propri ragionamenti, in nessun modo vincolati da NortheK visto che è una persona totalmente autonoma e che non riceve compensi dal marchio.

Massimo Boetto
Owner

Agli ingegneri piace risolvere i problemi. Se non ci sono problemi sottomano, gli ingegneri li creeranno.
Scott Adams, Il Principio di Dilbert, 1996

Massimo Marconi
Posts: 20
Joined: Oct 18, 2014


Posted: Dec 1, 2014 08:50 PM          Msg. 84 of 135
Andrea, sono d'accordo sul tuo modo di interpretare la fotografia, io la concepisco principalmente con vocazione e finalità scientifiche proprio perchè è in grado di "catturare" un evento e di renderlo oggettivamente riscontrabile e misurabile anche a distanza di tempo.
Non a caso, grazie alla fotografia e alle sue varianti/applicazioni, la scienza è stata in grado di esplorare i confini dello spazio e del tempo.

Ma la tua stessa riflessione è applicabile, con risultati diversi, anche alla pura osservazione visuale, proprio perchè lo stesso unico e irripetibile evento non lascerà traccia se non nel ricordo dell'osservatore, il quale non è ne oggettivo ne misurabile.

Succede allora che questa consapevolezza di unicità e irripetibilità di un evento vissuto in prima persona, in "diretta" dal cosmo, diventa coinvolgente di tutta la nostra sfera emotiva, non importa se non ricorderò in modo definito quello che ho osservato , ne conserverò l'emozione , indelebile, quella viva sensazione di meraviglia ma nello stesso tempo di appartenenza, che nasce dal perenne confronto dell'uomo con l'universo, ed è un attimo breve, percepibile solamente nel tempo del contatto di quei pochi fotoni con i nostri occhi.

Con questo non voglio dire che una cosa sia meglio dell'altra, ci mancherebbe, sono due approcci diversi e due modalità di utilizzo di un telescopio, che portano ogni appassionato a fare la sua scelta a seconda delle proprie affinità, non vedo contrapposizioni in tutto questo, vedo due percorsi di conoscenza , due modi di interpretare una stessa passione, il fatto che io preferisca il visuale non significa, come avrai notato, che non possa entusiasmarmi davanti ad una immagine o che non mi renda conto dell'importanza e delle enormi potenzialità dell'astrofotografia.

mhm... mi sa che sono andato di nuovo OT ... comunque quel Marte è eccezionale !

vesna71
Posts: 24
Joined: Dec 5, 2012

Qui observat nocte caelum


Posted: Dec 2, 2014 09:25 PM          Msg. 85 of 135
Quote: ... lo stesso unico e irripetibile evento non lascerà traccia se non nel ricordo dell'osservatore, il quale non è ne oggettivo ne misurabile.
Succede allora che questa consapevolezza di unicità e irripetibilità di un evento vissuto in prima persona, in "diretta" dal cosmo, diventa coinvolgente di tutta la nostra sfera emotiva, non importa se non ricorderò in modo definito quello che ho osservato , ne conserverò l'emozione , indelebile, quella viva sensazione di meraviglia ma nello stesso tempo di appartenenza, che nasce dal perenne confronto dell'uomo con l'universo, ed è un attimo breve, percepibile solamente nel tempo del contatto di quei pochi fotoni con i nostri occhi.


Le parole che hai scritto mi hanno veramente colpito, hai colto l'essenza del "mio" essere astrofilo, tempo fa scrissi questo pensiero:
" da puro visualista quale sono, amo quei momenti di contemplazione d'innanzi all'immensità della natura, il sentirmi così piccolo ed insignificantemente partecipe di un disegno unico che và oltre l'umana comprensione mi fa sentire vivo, quando osservo qualche remota galassia, qualche flebile fiocchetto di luce distante milioni di anni luce, in realtà è come se osservassi dentro la mia anima! "

Scusate il fuori tema ma non ho resistito.

http://massimovesnaver.altervista.org/index.html

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Dec 14, 2014 03:59 PM          Msg. 86 of 135
Nel nostro piccolo forum non ci sono fuori tema. E nemmeno siamo fiscali per quanto riguarda i thread. Tutti i contributi che possono aiutare a capire e, perchè no, ad apprezzare le singole valutazioni personali, sono utili per noi e per chi legge.

NortheK produce telescopi, cercando di farli bene, ma l'obiettivo è che il cliente sia contento e li usi il più possibile nel modo che ritiene migliore per lui.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Dec 15, 2014 03:13 PM          Msg. 87 of 135
Qualcuno non molto tempo fa scriveva " vedo solo delle brutte fini in giro " , pubblicando immagini a suo dire paragonabili con quelle fatte da telescopi professionali , le quali avrebbero segnanto la fine dei telescopi "prosumer" come i NortheK per poi cancellarle molto subdolamente perché resosi conto che erano pure ridicole per il diametro con cui erano state riprese .

Invece rieccomi con un secondo AAPOD nel giro di 15 giorni , vuoi il caso , vuoi la crisi che forse colpisce anche le astrofoto ? Non lo so pero' "le brutte fini " a quanto pare sono toccate ad altri , c'e chi colleziona AAPOD e chi brutte figure in giro per i forum ......nella mia collezione ci sono gli AAPOD .

http://www.aapodx2.com/2014/20141215.html#.VI7fsN_LTeY.facebook




"Per farsi dei nemici non e' necessario dichiarare guerra. Basta dire cio' che si pensa (M.L.King)
" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"
" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "
" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )

Edited by Andrea Maniero on Dec 15, 2014 at 10:58 PM

oreste
Posts: 63
Joined: Aug 22, 2011

son mi da vecio


Posted: Dec 15, 2014 10:49 PM          Msg. 88 of 135
C'è chi si danna a dare lezioni che finiscono nel vuoto e c'è chi sfrutta al meglio quello che ha, con i relativi risultati. Se poi i risultati ci sono sempre inutile parlarne ancora.

ciao
Oreste

A dir la verità basta un coion, a dir busie ghe vol un bricon

Massimo Marconi
Posts: 20
Joined: Oct 18, 2014


Posted: Dec 16, 2014 07:46 PM          Msg. 89 of 135
Andrea, a me continua a sorprendere la naturalezza, oltre il dettaglio di queste immagini... Certo che deve essere una bella soddisfazione arrivare a questi risultati. Voglio dire che per quanto si possa essere abituati dopo migliaia di "scatti", non credo si possa rimanere indifferenti davanti a queste foto, non sentirsi gratificati ed emozionati dal proprio lavoro!

Massimo Boetto dice che visto dal lato del produttore, si preferisce trovare dei difetti piuttosto che ricevere i complimenti, un giusto atteggiamento, volto alla ricerca di nuovi margini di miglioramento, ma sinceramente, mi sembra difficile scoprire eventuali difetti meccanici o ottici da queste immagini, ci vuole molta fantasia... ( almeno per me ).

A proposito Massimo, mi ha colpito "l'apertura" ai visualisti nell'ultimo editoriale, belle parole di apprezzamento, che dire... coloro che pensano di apparire migliori screditando gli altri, dovrebbero meditare ed imparare da queste vere e proprie "lezioni di stile" ! Questo lo penso in ogni campo, l'unico modo per migliorare ed elevare se stessi è quello di portare valore aggiunto alla vita ed alle attività degli altri.

massimoboe
--
Posts: 338
Joined: Sep 25, 2008

Owner - NortheK Accademia


Posted: Dec 16, 2014 09:08 PM          Msg. 90 of 135
Grazie Massimo,
ma mi sentivo in dovere di sottolineare alcuni aspetti che ho sempre dato per scontati. Moltissimi nostri clienti sono visualisti puri e io lo sono da 40 anni. Quali migliori garanzie?

Massimo

Agli ingegneri piace risolvere i problemi. Se non ci sono problemi sottomano, gli ingegneri li creeranno.
Scott Adams, Il Principio di Dilbert, 1996

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Mar 22, 2015 01:19 PM          Msg. 91 of 135
tanto perché :

considerando che c'e' chi calcola il costo di uno strumento in base alle immagini prodotte
facendo riferimento al costo x canale colore come esempio quindi c'e' da dire che i telescopi Northek come in questo caso il 14" Dall-Kirkham ( che viene visto come un inutile e dispendioso strumento di fascia alta ) costa molto meno di strumenti autocostruiti i quali , per stessa amissione di qualche loro "progettista " sono arrivati a costare anche 8000/10000 € ( fatturati ? ) per presentare immagini solo nel canale R o Ir .

Facendo 4 conti quindi un singolo canale colore viene a costare meno di 4000€ e circa meno della meta' di qualche autocostruito che circola , anzi per la cronaca ce'e qualche autocostruito che costa ancora meno ( come dovrebbe in effetti essere ) ma parliamo di strumenti sotto i 20" di diametro .

Intanto qui non abbiamo timore delle critiche fasulle di qualche "disperato" che non riesce a produrre tricromie degne di nota o immagini del secolo che mai arrivano nemmeno dopo tanto tempo che si aspettavano e che sono finite come sempre nel cestino dei files del PC . Qui pubblichiamo quasi sempre tricromie , possono piacere o meno ma i tre canali colore ci sono quasi sempre .....a buon intenditor !















"Per farsi dei nemici non e' necessario dichiarare guerra. Basta dire cio' che si pensa (M.L.King)
" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"
" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "
" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )

Edited by Andrea Maniero on Mar 22, 2015 at 01:22 PM

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Mar 22, 2015 01:50 PM          Msg. 92 of 135
Aggiungeremmo, relativamente al costo di un home made che o si trova un amico esperto (di telescopi e di meccanica) che lavora gratis, o se si devono eseguire i pezzi in officina non si arriva nemmeno lontanamente a risparmiare rispetto ad un prodotto di serie, anche se di fascia alta come i NortheK.

C'è una piccola differenza: i NortheK sono collaudati e testati fino allo stremo. L'autocostruito bisogna sperare che funzioni.

Questo lungo lavoro di Andrea, prima col 250 mm , poi col 350 mm ha semplicemente dimostrato che gli strumenti funzionano sempre al meglio delle loro possibilità ottiche e meccaniche, con l'unica variabile del seeing e sito osservativo. Questo è quello che NOI garantiamo e manteniamo.

Quando inizierà, nell'ambito della sua specializzazione, a torchiare altri modelli........rivedremo le medesime performances.

Questa è la differenza: un'azienda vende ad un prezzo onesto (se sono cari provate a farli......e poi vediamo), un prodotto garantito e collaudato, che una volta impostato è usabile e fruibile. Niente disperazioni, tentativi abortiti, spaccamenti di scatole, mercatini, discussioni e brutte figure.

Quando poi ci si mette a far di conto nelle tasche di un'azienda, senza aver ne conoscenze ne padronanza, si fanno solo figure miserrime. A ciascuno il suo mestiere.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

enrico
Posts: 178
Joined: Nov 1, 2008


Posted: Apr 19, 2015 09:02 PM          Msg. 93 of 135
http://postimg.org/image/hv7hgf12f/

Enrico

Not Only Changing looks, But Changing Lives.

massimoboe
--
Posts: 338
Joined: Sep 25, 2008

Owner - NortheK Accademia


Posted: Apr 21, 2015 01:05 AM          Msg. 94 of 135
Credo che il DK 350 ha dimostrato una grande capacità di lavorare bene e costantemente. Certo postazioni migliori e cieli più astronomici sarebbero di grande aiuto. Il Cassegrain 250 non è stato da meno, se non nel diametro............Il dk 230 nel suo piccolo ha dato quello che doveva dare, nel più puro spirito NortheK.

Resta il fatto che gli altri parlano, hanno parlato, hanno scritto , mentre Andrea ha prodotto. Teorie farlocche e sistemi altrettanto farlocchi sono stati rasati da lavori svolti con regolarità e in tutte le occasioni in cui si è potuto riprendere (dalla location poco favorevole), spendendo cosi tempo per ottimizzare elaborazione, treno ottico e di ripresa.

Pensate che un cliente sarebbe contento di avere un grosso telescopio con cui perdere ore di messa a punto , serate buche perchè qualcosa non va, paroloni perchè i frames sono rovinati? Non credete che se il 350 mm dk ha questi esiti, posto in situazioni ancora più proficue sarebbe sicuramente la guest star nel settore?

E con questo lungo lavoro, si è smantellata la teoria che ha perso tempo, quando si definiva un SC da 350 mm costruito per quel che vale e vale per come è costruito , come il top in alta risoluzione. Il NortheK DK 350 è ottimizzato in ogni aspetto, anche grazie ai consigli di Andrea, rappresenta - e siamo pronti a scommetterlo con chiunque - il top assoluto in questo tipo di riprese.

Naturalmente ci si è scordati che lo stesso strumento è disponibile in altre configurazioni, ma come è nel nostro stile primo torchiamo ogni configurazione, poi la commercializziamo. Non mettiamo articoli nel sito senza averli nemmeno mai disegnati. E nemmeno vendiamo teorie.

Con i prossimi modelli (più piccoli e più grandi) toccheremo altri limiti, Poi ci saranno le novità di cui parliamo da anni e che sembra stiano superando i grossi problemi che abbiamo riscontrato (gli altri vendono e poi si arrangiano quelli che comperano, noi no), del resto se vuoi essere un brand qualitativo non puoi farlo sulla pelle dei clienti.

Costa tanto questo modello di telescopio? No , considerando quanto si puo' usare, e non solo in imaging planetario, diremo che ha un prezzo equilibrato. Qualcuno ha cercato di copiarlo, ad un prezzo LIEVEMENTE più basso, ovviamente non ha aperto il tubo e non ha mostrato i dettagli del progetto. Chi capisce qualcosa di meccanica non ha alcun problema a determinarne il costo e a confermare quanto si è scritto sopra.


Buon lavoro Andrea, intanto noi prepariamo le novità.

Massimo Boetto

Agli ingegneri piace risolvere i problemi. Se non ci sono problemi sottomano, gli ingegneri li creeranno.
Scott Adams, Il Principio di Dilbert, 1996

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Sep 14, 2015 04:20 PM          Msg. 95 of 135
Non sarebbe questa la pagina giusta , dato che si tratta del Cassegrain 250 , ma dato che e' l' ennesimo AAPOD per gli strumenti NortheK raccoglierli in questa pagina e' piu' veloce ed intuitivo .

Poche parole , tanti fatti , il motivo del perché il CS 250 non abbia altri AAPOD e' presto spiegato , infatti questa e' l'unica immagine che e' stata inviata per la selezione , forse averne inviate altre in tempi passati la lista sarebbe piu' lunga .




"Per farsi dei nemici non e' necessario dichiarare guerra. Basta dire cio' che si pensa (M.L.King)
" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"
" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "
" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )

massimoboe
--
Posts: 338
Joined: Sep 25, 2008

Owner - NortheK Accademia


Posted: Sep 14, 2015 04:35 PM          Msg. 96 of 135
Comunque il Cassegrain da 250 mm si è rivelato uno strumento altamente fruibile e che da il top nelle giuste condizioni.

Un telescopio ideale per l'astrofilo medio e consapevole delle sue possibilità.

La nota riservatezza di NortheK nel non sbandierare risultati, ha limitato ovviamente gli AAPOD ma, volendo ......

Bravo Andrea.

Massimo Boetto

Agli ingegneri piace risolvere i problemi. Se non ci sono problemi sottomano, gli ingegneri li creeranno.
Scott Adams, Il Principio di Dilbert, 1996

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Dec 26, 2015 05:13 PM          Msg. 97 of 135
Tanto per cambiare un altro AAPOD aggiunto al medagliere NortheK .

http://www.aapodx2.com/index.html

Certo che accorgersi di un'immagine di altri autori ed anche non tanto speciale su Focus qualcuno ci riesce , e' strano pero' che non riesca ad accorgersi di quasi 10 ( 10 ! ) AAPOD quando si tratta di strumenti NortheK !





"Per farsi dei nemici non e' necessario dichiarare guerra. Basta dire cio' che si pensa (M.L.King)
" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"
" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "
" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )


Edited by Andrea Maniero on Dec 26, 2015 at 05:24 PM

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Mar 29, 2016 02:58 PM          Msg. 98 of 135







"Per farsi dei nemici non e' necessario dichiarare guerra. Basta dire cio' che si pensa (M.L.King)
" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"
" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "
" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )

Edited by Andrea Maniero on Mar 29, 2016 at 03:00 PM

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Apr 7, 2016 10:39 PM          Msg. 99 of 135


"Per farsi dei nemici non e' necessario dichiarare guerra. Basta dire cio' che si pensa (M.L.King)
" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"
" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "
" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )

enrico
Posts: 178
Joined: Nov 1, 2008


Posted: Apr 8, 2016 02:30 PM          Msg. 100 of 135
Stupendo!
Mi sembra che questo strumento fin dal suo esordio ha funzionato sempre al meglio, Andrea è diventato veramente bravo.

Ancora complimenti.

Enrico

Not Only Changing looks, But Changing Lives.
 
Page 5 of 7 Go to page: · 1 · 2 · 3 · 4 · [5] · 6 · 7 · Prev · Next

 

Time: Thu August 22, 2019 1:45 AM CFBB v1.4.0 32 ms.
© AderSoftware 2002-2007